Home  
lunedì 16 maggio 2022
Firma il Guestbook
Benvenuti
benvenuti2 bienvenue2 welcome2 willkommen2 bienvenidos2
 
Youtube: Nuovo video sul canale di Carmine F. Petrungaro. "Tra Campana e Scala Coeli", documentario | storia. Buona visione
 
Menu principale
Home
L'Autore del Portale
Lo Staff Campanaelefante
Collabora anche tu
Contattaci
Guestbook
Avvisi agli utenti
Collegamenti web
Fotogallery
Videogallery
Cerca
Download
Utenti Online
Abbiamo 1 visitatore online

Random Fotogallery

Campanesi

Campanesi

Campanesi

Campanesi

Campanesi

Impianti fotovoltaici

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Campana e il Territorio di Oggi

Incavallicata - L'elefante di Campana

La Santa Pasqua

La Santa Pasqua

Via Bizantina, Canyon e Fiume Nica
Area Informativa
Comune di Campana (CS)
Asmenetcalabria
 
Fiera della Ronza
Articoli più recenti
Ultimi commenti
La Campana d'Oro
premio_campana_doro
Premio Web Master
premio_webmaster_campanaelefante
Archivio Articoli
archivio
Giornali del Sud
giornalidelsud 
Tg3 Calabria
telegiornale
Advertisement
I Giganti di Pietra di Campana - Teoria Pirro e gli elefanti indiani
Scritto da Carmine Filippo Petrungaro   
I Giganti di Pietra di Campana - Teoria Pirro e gli Elefanti indiani - Campana, 14 Gennaio 2005 - Quesito e dibattito sul mistero dell'Incavallicata. Teorie di Carmine F. Petrungaro - Cari amici, è arduo interpretare ed illustrare le idee degli Antichi con un linguaggio moderno e razionale. Volendo indagare il senso dei loro miti e culti, con la visione e i concetti del mondo di oggi, non ci si dovrà attendere una risposta univoca. Questo vale anche per il sito dell'Incavallicata, con le sue rocce e le sue grotte, scolpite sicuramente più a scopo sacrale che propagandistico. Probabilmente nessuno dei monumenti storici di Campana offre tanto materiale per gli appassionati e i ricercatori di storia quanto l'Elefante di Campana e il gigante seduto.

 
Leggi tutto...
 
Una grande festa in famiglia per nonna Laura
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Una grande festa in famiglia per nonna Laura, la nuova centenaria di Campana. Nonna Laura è nata l’11 gennaio del 1922. Sposata con Patera Domenico con cui ebbe sei figli. Purtroppo è rimasta vedova da più di cinquant’anni. È sempre stata una donna molto religiosa e devota e, a Campana la conoscono tutti come una persona gentile e buona. Ha perso la vista da molti anni, ma con lei vive sua figlia Ida che la accudisce con amore infinito. Nonna Laura vive un rapporto intenso con i suoi cari ed è circondata quotidianamente da nove nipoti e 11 pronipoti che hanno festeggiato l’amata nonnina con una bella torta e tanti fiori. Nonna Laura ha condotto una vita umile, esemplare e laboriosa, dedicata alla terra e a tirar su la famiglia. I Campanesi la conoscono anche per le sue abilità manuali di costruire i famosi canestri di Campana. Oggi ha festeggiato questo importante compleanno con il sostegno e l’affetto delle persone che le vogliono molto bene. Anche il sindaco Agostino Chiarello, il parroco Don Francesco e la Banda Musicale di Campana hanno omaggiato nonna Laura. Tantissimi auguri e ogni bene!

 

Leggi tutto...
 
Video: Zia Angiulina e Ziu Totonnu
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video: Zia Angiulina e Ziu Totonnu - Faccio una capatina nel borgo antico di Campana, in provincia di Cosenza. Una visita dai miei zii Angela e Antonio che, io chiamo affettuosamente zia Angiulina e ziu Totonnu è d'obbligo. La zia ha preparato i fichi secchi e con orgoglio mi fa vedere le cosiddette nocchette o "jette", fatte alla calabrese. Trattasi di fichi informati e dopo, infilati su bastoncini di canna. Una vecchia tradizione della nostra Calabria. I fichi sono stati prima essiccati al sole per almeno 30 giorni e poi infornati. Questo sistema risale a tempi, quando i fichi non potevano essere conservati per lunghi periodi. Soprattutto nelle famiglie meno abbienti era uso farsi delle scorte di fichi secchi. Da non dimenticare le cosiddette "crucette", oggi conosciute in tutto il mondo mediterraneo. In un certo senso, questi frutti essiccati erano i dolci dei poveri. Ai giorni d'oggi, per i Calabresi rappresentano una di quelle specialità che non possono mancare sulle tavole durante le festività natalizie.

Cliccare sul link sottostante:

  https://www.youtube.com/watch?v=9jT7PmdsqtQ 

 
Video: Parco Archeologico Castiglione di Paludi
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video: Parco Archeologico Castiglione di Paludi - Sila Greca - Calabria Nell’entroterra calabrese, nel Comune di Paludi, in provincia di Cosenza, troverete un sito molto suggestivo. Nascosto tra le brulle colline della Sila Greca è situato uno dei tesori più preziosi della Calabria: Il Parco Archeologico Castiglione di Paludi. Qualcuno lo chiama “La Micene della Calabria”. Questo luogo mi ricorda l’antica città di Troia in Turchia e la città fortificata di Micene in Grecia e, mi viene spontaneo pensare ad Heinrich Schliemann. Mi chiedo cosa sarebbe successo se quel genio fosse passato da qui, se solo avesse potuto vedere questo luogo, magari inciampando al momento giusto, sulla pietra giusta. Con molta probabilità, questa città fortificata fu occupata anche dal re Pirro, al rientro dalla Sicilia.

Cliccare sul link sottostante:

 https://www.youtube.com/watch?v=nVw3GhRHXqM

 
I Giganti della Sila - Riserva di Fallistro
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Video: I Giganti della Sila - Riserva di Fallistro La nostra meta di oggi è la Sila. Faremo una bella escursione improntata sulla storia e la cultura dell’ambiente. Il nostro viaggio inizia nella Sila Greca. Lasciamo Campana con la nostra auto per dirigerci verso la riserva naturale “I Giganti della Sila”, nota anche come Selva del Fallistro, affidata in concessione al FAI dal 2016. È a circa 40 chilometri da Cosenza e a circa 6 chilometri da Camigliatello Silano. Il biglietto d'ingresso può essere pagato al chioschetto. Questa riserva può essere percorsa in circa mezz’ora ed è aperta da maggio a ottobre e, da novembre ad aprile solo su prenotazione. La riserva è stata istituita nel 1987, incorporata nel Parco Nazionale della Sila.

Leggi tutto...
 
Palmenti in Miniatura
Scritto da Carmine F. Petrungaro   

Palmenti in Miniatura - Qualche anno fa, mentre camminavo in mezzo alla fitta vegetazione su un cocuzzolo, a caccia di scatti fotografici, feci una scoperta della quale rimasi molto colpito. Nel territorio del Comune di Campana, in provincia di Cosenza (località "omissis"), mi imbattei in uno strano masso calcarenitico, dalle dimensioni di circa 1,5 metro di lunghezza per 1 m di altezza. A prima vista mi parve modellato dalla natura, ma come ho poi potuto constatare da vicino, la superficie della pietra presentava in molti punti scolpiture geometriche di forma quadrata e rettangolare di circa 10-30 cm, inoltre diversi segni lineari e cavità di varie dimensioni. Come è risaputo, il territorio campanese è ricco di tali formazioni rocciose, piene di mistero. Ovunque troviamo tracce del passaggio umano, lasciate sulla roccia. Campana è nota soprattutto per i suoi "Giganti di Pietra", detti dell'Incavallicata o anche Elefante di Campana. In questo caso, a mio parere, il masso potrebbe far parte di un complesso dedicato ad un antichissimo culto, oppure di un'antica pratica quotidiana di epoca non definita. Sembrerebbe essere un palmento rupestre in miniatura, come quelli scolpiti in epoca brettia, romana e bizantina. Per una collocazione storica, comunque, andrebbe fatta una verifica più attenta da parte di un esperto. La domanda sorge spontanea: chissà chi e quando ha scolpito quelle forme geometriche e perché in miniatura? 

Leggi tutto...
 
Convenzione per gli Studi sulle Pietre dell'Incavallicata
Scritto da Bacheca del Comune di Campana CS   

Convenzione per gli Studi sulle Pietre dell'Incavallicata - 4 Maggio 2021 - Questa mattina, presso il Dipartimento DiBEST (Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra) dell'Università della Calabria, rappresentato dal Direttore Pro-Tempore Prof. Giuseppe Passarino, alla presenza del Sindaco e del Vicesindaco di Campana e di uno dei due Responsabili Scientifici del progetto Dott. Rocco Dominici (che sarà coadiuvato dal Dott. Adriano Guido), è stata firmata in presenza la Convenzione per gli studi sulle Pietre dell'Incavallicata e sul percorso ad elevato pregio ambientale e di interesse storico che parte dal centro storico di Campana e raggiunge località Incavallicata, passando dall'Iertu dell'Eternità e da Fiume Nica'. L'amministrazione comunale, consapevole della necessità di attribuire finalmente una valenza scientifica al sito, ha deciso di intraprendere questo rapporto di collaborazione al fine di valorizzare quanto più possibile e con dati scientifici certi i due megaliti ed il sentiero che collega il sito al centro storico.

Leggi tutto...
 
Investimenti per il Comune di Campana
Scritto da A cura di Carmine F. Petrungaro   

Investimenti per il Comune di Campana - Il Comune di Campana risulta beneficiario di due importanti finanziamenti in materia di dissesto idrogeologico per un totale di 1.000.000 € di lavori, uno relativo al versante che dal Centro Storico scende a valle di Fiume Nica', per un importo di 600.000 €, ed il secondo relativo al versante a monte del Campo Sportivo "V. Scalambrino" sotto Via Sila, per un importo di 400.000 €.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 14 di 262
Fuso Orario
I giorni in campanese
Lunedì - Dhuni
Alba e Tramonto
05:5313:0420:15
Comune di Campana (CS)
L'Elefante di Campana
campanaelefante
Storia di Campana
storia_di_campana
Vocabolario Campanese
vocabolario_campanese
Arte & Cultura Campanese
Didattica
didattica
La Banda Musicale
banda_musicale_2
Libri
libri
Amici
lucianobovinaphotographer
luoghi_misteriosi
calabrialogos
giuseppe_lerose
arangara_
salviamocampanaonlus
Pubblicità
lagardenia
conad_campana