Home arrow Notizie arrow Ultime arrow Premio La Campana d'Oro e Il Pino d'Oro - Agosto 2008  
domenica 22 ottobre 2017
Firma il Guestbook
Benvenuti
benvenuti2 bienvenue2 welcome2 willkommen2 bienvenidos2
Menu principale
Home
L'Autore del Portale
Lo Staff Campanaelefante
Collabora anche tu
Contattaci
Guestbook
Avvisi agli utenti
Collegamenti web
Fotogallery
Videogallery
Cerca
Download
Utenti Online
Abbiamo 2 visitatori online

Visitor Stats
Premio La Campana d'Oro e Il Pino d'Oro - Agosto 2008 Stampa E-mail
Scritto da Carmine Filippo Petrungaro   
 Campana, Agosto 2008 - Premio La Campana d'Oro e Il Pino d'Oro - La Campana d’Oro, un premio con cadenza annuale ed istituito dalla cittadinanza e dall’Amministrazione di Campana, quest’anno è giunto alla quarta edizione ed è stato assegnato al Dott. Salvatore Scalambrino, aiuto primario Chirurgia di Ginecologia Oncologica della “Clinica Zucchi” di Monza. La cerimonia per la consegna del premio “La Campana d’Oro”, in concomitanza con l'assegnazione de "Il Pino d'Oro", premio istituito dall'Associazione Amici della Sila è stata presieduta dal Sindaco Dott. Pasquale Manfredi, L'Assessore Prof. Sergio Lautieri, il Pres. di Amici della Sila Prof. Franco Lautieri, il Dott. Salvatore Scalambrino e il Tenente della Polizia Locale di Cinisello Balsamo Rocco Filippelli e il Consigliere Comunale di Cinisello Balsamo Salvatore Laratta...

La cerimonia si è tenuta il 14 di Agosto, presso la sede dell'Amministrazione Comunale di Campana, alla quale è seguito un buffet nella Sala Consiliare e durante la stessa è stato consegnato anche il premio "Web Master" per Campanaelefante.com e Campanesionline.com. L’evento è stato il momento culmine di un intero mese di iniziative e festeggiamenti, chiamato infatti “Agosto Campanese”: L’istituzione di questi nobili premi prevede un riconoscimento ai Calabresi e Campanesi distintisi per grandi meriti, a livello nazionale ed internazionale, che nell'ambito delle loro professioni hanno contribuito a riscattare l'immagine della Calabria.


 Riportiamo il discorso, fatto dall'Assessore Sergio Lautieri, durante la cerimonia:

"A nome dell’intera Amministrazione Comunale, innanzitutto saluto e ringrazio tutti i presenti. Brevemente vorrei ricordare che “La Campana d’oro” è una manifestazione ideata e fortemente voluta dall’attuale Amministrazione Comunale.

 Il premio intende essere un riconoscimento a quei calabresi che si sono distinti nell’ambito delle loro professioni acquisendo meriti e riconoscimenti a livello nazionale. Così facendo, essi hanno dimostrato che la Calabria non è soltanto terra di ndrangheta e di malaffare, ma per fortuna anche qualcosa di diverso e di più. Siamo giunti alla quarta edizione e mi sembra doveroso ricordare i personaggi che l’Amministrazione Comunale ha scelto come destinatari del riconoscimento nelle edizioni precedenti. La targa della prima edizione, quella del 2005, è stata assegnata al Prof. Salvatore Spagnolo, cardiochirurgo calabrese  di fama internazionale. La targa dell’edizione 2006 è stata assegnata al Cav. Rizzo, nostro concittadino al quale abbiamo riservato un’ edizione speciale alla memoria poiché il Cav. Rizzo ci aveva lasciato     nel mese di luglio ,da poco più di un mese dalla manifestazione (proporrei un applauso alla memoria del Cav. Rizzo, che per Campana è stato un grande benefattore). L’edizione dello scorso anno è andata a S.E. Mons. Luigi Renzo, vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, anch’egli nostro concittadino e uomo di grande levatura morale e straordinaria cultura… Devo confessare, con un pizzico di pudore, che l’appuntamento della consegna della “Campana d’oro” rappresenta per me un momento di forte emozione. E’ stato così in occasione delle edizioni precedenti, lo è in misura maggiore, ancor di più, in questa occasione.

Il motivo scaturisce non soltanto da legami di parentela stretta, ma soprattutto dalla stima e dall’affetto che provo nei riguardi del dott. Salvatore Scalambrino.

 Seguendo il filo della memoria, lo ricordo ancora bambino, quando entrambi abitavamo in via Piave, le nostre case l’una attaccata all’altra. Erano gli inizi degli anni 60 e le nostre famiglie, la mia e la sua, hanno lasciato il paese per approdare a Bologna e a Monza. Come tanti altri nuclei familiari di Campana e dell’intero meridione (calabresi, lucani, pugliesi, siciliani) abbiamo intrapreso quel cammino della speranza verso le ricche città del nord alla ricerca di lavoro, alla ricerca di qualche certezza per il presente e di prospettive migliori per il futuro, cose che in  quegli anni i paesi del sud potevano garantire soltanto a pochissimi. Sono stati anni difficili, soprattutto i primi anni. Anni vissuti da gente sradicata dai loro paesi, dalle loro tradizioni, soprattutto dai loro affetti. Da un giorno all’altro, ci siamo ritrovati in mezzo ad altra gente che ci guardava con  diffidenza, spesso con ostilità e talvolta con manifestazioni di vero e proprio razzismo. Ad esempio, in alcune città era frequente leggere annunci del tipo “non si affitta ai meridionali”.

Non senza disprezzo venivamo chiamati terroni oppure marocchini. I nostri genitori svolgevano spesso i lavori più umili e faticosi contribuendo in tal modo ad accrescere la ricchezza e il benessere di  quelle città. Eppure gradualmente, con fatica, siamo riusciti a dimostrare che i meridionali non erano tutti dei fannulloni, che i meridionali non erano tutti brutti, sporchi e cattivi, così come in genere venivamo dipinti. Con il passare degli anni si è avviato e poi concluso quel processo di integrazione, i cui esiti sono del tutto evidenti…

Molti figli di quei terroni hanno dimostrato di avere capacità, intelligenza e tanta voglia di riscatto sociale. Il dottore Salvatore Scalambrino è uno dei figli di Campana che attraverso l’impegno nello studio, grazie alle sue indubbie capacità  ha raggiunto traguardi di grande prestigio in campo medico. Naturalmente va dato merito ai genitori che hanno saputo dare una guida sicura a entrambi i propri figli. Però del dottore Scalambrino, di Salvatore , io che lo conosco piuttosto bene, apprezzo in modo particolare la semplicità dei modi, l’umiltà con cui svolge il suo difficile lavoro, la disponibilità nei confronti di tutti, l’impegno umano e sociale; insomma il suo essere persona. Io credo che uomini come lui siano di conforto e di speranza, possano rappresentare sicuri  punti di riferimento. Soprattutto oggi, in un mondo in cui prevalgono gli egoismi privati e collettivi, la corsa all’arricchimento facile, il trionfo dell’effimero. Soprattutto oggi che viviamo   in un vuoto spaventoso di valori veri, di ideali   umani e sociali a cui ancorare le nostre esistenze.

Per tutto ciò,  io ritengo che Campana e i Campanesi debbano essere orgogliosi di questo loro figlio, debbano andar fieri di un uomo, di un professionista come lui..."

Sergio Lautieri


 

clicca_sul_link Clicca e vai alla fotogallery


Dott. SCALAMBRINO Salvatore aiuto primario e specialista in Chirurgia di Ginecologia Oncologica “Clinica Zucchi” di Monza

 Il Dott. Salvatore Antonio Scalambrino è nato a Campana (CS) il 13-10 1956. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia il 18-12-1981 presso l’Università degli Studi di Milano con il punteggio di 110/110 e lode discutendo una tesi dal titolo “Progettazione di una rilevazione degli aspetti ostetrico-ginecologici dell’attività del medico generico convenzionato. Valutazione dei primi dati raccolti nell’U.S.S.L. 64”. Negli a.a. 1979/80 e 1980/81 ha frequentato in qualità di  studente interno la I Clinica Ostetrico-Ginecologica dell’Università degli Studi di Milano. Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo il 29-01-1982 presso l’Università degli Studi di Milano. E’ iscritto all’Ordine dei Medici della Provincia di Milano dal 04-02-1982.Ha svolto il Tirocinio Pratico Ospedaliero ai sensi dell’art. 9 e seguenti della Legge 18-04-1975, n. 148 e D.M. 28-10-1975  presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Desenzano del Garda dal10-01-1983 al 09-07-1983 riportando il giudizio di Ottimo. Ha assolto gli obblighi di leva  presso l’Ospedale Militare di Verona  dal 07-10-1982 al 03-10-1983. Ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia il 14-11-1986 presso la Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’ Università degli Studi di Milano con il punteggio di 70/70 e lode discutendo una tesi dal titolo “ L’incontinenza da urgenza idiopatica nella donna: terapia farmacologia e rieducazione vescicale a confronto”. 
 
Dal Gennaio 1982 al Giugno 1987 ha frequentato, in qualità di Specializzando prima e Specialista poi, Medico Interno Volontario, la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale San Gerardo di Monza; nell’ambito di tale frequenza si è interessato in particolare per 1 anno di colposcopia e diagnosi precoce delle neoplasie della cervice uterina, e, successivamente, della registrazione e dell’ analisi della morbosità metachirurgica in Ginecologia, con particolare riferimento all’impiego razionale degli antibiotici nella profilassi e terapia delle infezioni; dal 1984 in avanti ha  partecipato, inoltre all’attività dell’Ambulatorio di Urologia Ginecologica ed Urodinamica.

E’ stato titolare di Borsa di studio del Ministero della Pubblica Istruzione per la frequenza della Scuola di Specializzazione per gli a.a. 1982-83 e 1983-84. E’ stato titolare di Borsa di Studio dell’Ente Ospedaliero di Monza per l’a.a. 1983-84.

Dal 01-04-84 al 08-06-87 è stato incaricato del servizio di Guardia Medica Notturna, Prefestiva e Festiva presso la ex U.S.S.L. 64.
Dal 01-09-84 al 08-06-87 ha svolto attività di consulenza in qualità di ostetrico-ginecologo presso il Consultorio Familiare di Villasanta (MI) per la Medicina dei Servizi dell’ex U.S.S.L. 64.
 
Dal 03-06-1985 al 16-06-1985 ha frequentato il Laboratorio di Urodinamica del Prof. S.L. Stanton (Londra) ed il successivo “Educational Corse on Practical Urodynamics”.
 
Dal 15-12-1986 al 19-12 1986 ha frequentato il Laboratorio di Urologia Ginecologica del Prof. B.Kralj presso la Clinica Ostetrico-Ginecologica di Lubiana.
 
Dal 9-6-87 al 30-4-94 è stato Assistente Medico Ostetrico Ginecologo a tempo pieno presso la A.S.L. n. 3 (ex 29, ex 64) della Regione Lombardia.
 
Dal 1-5-94 al 11-7-99 è stato Coadiutore Sanitario Ostetrico Ginecologo a tempo pieno presso la  stessa A.S.L. n. 3.
 
Dal 12-7-99  al 28-02-2000 è  stato Dirigente Medico di 1° Livello presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedale San Gerardo di Monza.
 
Dal Giugno 1987 al luglio 1999 ha svolto attività ostetrico ginecologica nei Consultori Familiari dell’ex U.S.S.L. 64 (prima presso i Consultori di Villasanta e Lissone e, successivamente fino al luglio 1999, presso il Consultorio di Monza); ha inoltre prestato servizio presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale San Gerardo di Monza, impegnato nei turni divisionali della Guardia della Sala Parto e, dal 1996, nel servizio di Pronta Disponibilità,  nell’attività del Reparto di Ginecologia Chirurgica, nell’attività della Sala Operatoria Ginecologica e, infine nell’attività dell’ Ambulatorio di Urologia Ginecologica ed Urodinamica. Nell’ambito dell’attività clinica e di ricerca si è interessato in modo particolare delle problematiche relative ai trattamenti conservativi dell’incontinenza urinaria femminile, delle problematiche urologiche in oncologia ginecologica e dei disturbi dello svuotamento vescicale, anche attraverso la sperimentazione di farmaci, oltre che dello studio pre- e post-operatorio e del trattamento chirurgico delle pazienti affette da prolasso genitale e/o incontinenza urinaria da sforzo. Ha continuato, inoltre, a condurre l’attività di registrazione e revisione delle complicanze metachirurgiche in Chirurgia Ginecologica con particolare riferimento all’impiego razionale degli antibiotici nella profilassi e nella terapia delle infezioni.
 
L’attività didattica svolta nella Clinica Ostetrica e Ginecologica di Monza si è concretizzata in primo luogo nella assistenza di studenti e specializzandi nella preparazione delle Tesi di Laurea e di Specializzazione.
 
Il Dott. Scalambrino ha partecipato all’attività didattica del Corso di Clinica Ostetrica e Ginecologica diretto dal Prof. C. Mangioni nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano tenendo negli a.a. 1993-94, 1994-95, 1995-96, 1996-97, 1997-98 e 1998-99 un Seminario sulla “Patologia della statica e dinamica pelvica” della durata di 2 ore, e svolgen-do, negli a.a. 1996-97, 1997-98, 1998-99 e 1999-00, in qualità di tutore, esercitazioni agli studenti sulla patologia ginecologica chirurgica per un totale di 12 ore annuali. Ha inoltre partecipato all’attività didattica del Corso di Urologia Ginecologica tenuto dal Prof. R. Milani nell’a.a. 1992-93 nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano tenendo n. 2 lezioni dal titolo “ Sindrome da urgenza: eziopatogenesi, quadri clinici e terapia” e “ Infezioni urinarie in Ostetricia e Ginecologia” per un totale di n. 3 ore.
 
Nell’a.a. 1997-98 ha tenuto una lezione su “La colposospensione retropubica sec. Burch e sec. Marshall-Marchetti-Krantz modificata) nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia dell’Università di Bologna.
 
Nell’a.a. 1998-99 ha svolto una lezione su “Le problematiche uroginecologiche in climaterio”  nell’ambito della I Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Milano.
 
Dal 15-05-95 al 16-05-95 ha frequentato il Reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale Cantonale di Lucerna diretto dal Prof. B. Schussler.
 
Dal 9-9-96 all’11-9-96 ha frequentato il Reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di St.Polten (Austria), diretto dal Prof. J. Lahodny..
 
Dal 01-03-2000 a tutt’oggi è Aiuto presso l’Unità Operativa di Ginecologia della Clinica Zucchi di Monza e coordina l’attività uro-ginecologica dell’Unità.

Ha partecipato dal 1984 ad oggi a n. 95 Congressi e Corsi di Aggiornamento;

In 50 di tali Congressi e Corsi di Aggiornamento ha svolto una parte attiva attraverso la presentazione dei risultati del lavoro svolto presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Monza.   A 34 Congressi e Corsi di Aggiornamento ha partecipato in qualità di relatore invitato dall’organizzazione su temi preordinati.

Ha, inoltre, partecipato attivamente all’organizzazione del Congresso Annuale della “International Urogynecological Association “ svoltosi a Riva del Garda nel 1989 e del Congresso Annuale dell’Associazione Italiana di Urologia Ginecologica svoltosi a Bergamo nel 1995.   Infine ha pubblicato abstracts ed articoli per Atti e Proceedings di Congressi Nazionali ed Internazionali (n. 171) ed articoli su riviste in lingua italiana (n. 24) ed in lingua inglese (n. 22).  

L’attività chirurgica svolta dal giugno 1987 ad oggi ha compreso n. 234 interventi di chirurgia ostetrica e n. 2.465 interventi di chirurgia ginecologica, di cui n.747 interventi laparotomici o vaginali per patologia benigna utero-annessiale, n. 1.176 interventi di chirurgia uroginecologica, n. 136 interventi radicali per neoplasie cervicali o endometriali, n. 89 laparotomie esplorative per neoplasia ovarica.
 
E’ attualmente regolarmente iscritto alla Società Italiana di Ostetricia e Ginecologia ed alla Associazione Italiana di Urologia Ginecologica. 

Il Dott. Salvatore Scalambrino con la sua gentile consorte


Noi dello staff di Campanaelefante.com ci rallegriamo vivamente e ci felicitiamo con il

Dott. Salvatore Scalambrino per questo riconoscimento di merito

A cura di Carmine Petrungaro
 
Campanaelefante.com

 
 

  Tra breve verrà pubblicato il filmato di questo evento, che affiancherà l'articolo

 

 

Commenti
Nuovo Cerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >
Storia di Campana
storia_di_campana
L'Elefante di Campana
campanaelefante
Vocabolario Campanese
vocabolario_campanese
Arte & Cultura Campanese
Didattica
didattica
La Campana d'Oro
premio_campana_doro
La Banda Musicale
banda_musicale_2
Libri
libri
Premio Web Master
premio_webmaster_campanaelefante