Home arrow Videogallery arrow Associazione Culturale Calabrese di Cinisello (MI) arrow Convegno per la Salute  
marted́ 21 novembre 2017
Firma il Guestbook
Benvenuti
benvenuti2 bienvenue2 welcome2 willkommen2 bienvenidos2
Menu principale
Home
L'Autore del Portale
Lo Staff Campanaelefante
Collabora anche tu
Contattaci
Guestbook
Avvisi agli utenti
Collegamenti web
Fotogallery
Videogallery
Cerca
Download
Utenti Online
Abbiamo 2 visitatori online

Visitor Stats
Convegno per la Salute E-mail
Scritto da Carmine Filippo Petrungaro   

 Convegno per la salute

Su iniziativa del Presidente dell’Associazione Amici della Sila, Prof. Francesco Lautieri, il 17 Maggio 2008, alle ore 17:30, si è svolto a Cinisello Balsamo (MI), nella sala della sede dell’Associazione un convegno con tema sulla salute “saperne di più per vivere meglio”, in collaborazione  con il Consorzio Associazione Culturale Calabresi... 

Relatori:

Dott. Prof. SPAGNOLO Salvatore primario Cardiochirurgo “Policlinico di Monza”

Dott. SCALAMBRINO Salvatore aiuto primario Chirurgia di Ginecologia Oncologica “Clinica Zucchi” di Monza


 

Il convegno si è svolto nell’ambito delle conferenze a carattere sia culturale sia didattico, nel quale è stato inoltre presentato del materiale a mezzo di diaproiettore, con particolare attenzione sulla Microchirurgia liminare, che rappresenta la nuova frontiera nell’intervento di by-pass aorto-coronarico. Questa nuova tecnica chirurgica,  messa a punto dal Dott. Salvatore Spagnolo e definita microchirurgia liminare,  ha come scopo quello di eliminare ogni possibilità di restringimento in corrispondenza degli estremi dell’anastomosi. Essa consiste nell’incollare i bordi dell’arteria e della vena da suturare utilizzando una quantità di parete di soli 0,2-0,3mm. Con la sutura vascolare realizzata dal Dott. Salvatore Spagnolo anche i soggetti con coronarie di piccolo calibro, finora inoperabili e destinati al trapianto, possono essere sottoposti con successo a intervento di bypass coronario. L’intervento di by-pass aorto coronarico si è dimostrato il presidio terapeutico più efficace nel trattamento dell’ischemia cardiaca. Ogni anno, nel mondo, sono milioni i pazienti che devono essere sottoposti ad intervento di  rivascolarizzazione. A distanza di 10 anni dall’intervento, controlli annuali con prove da sforzo, hanno confermato che la maggioranza dei pazienti non presenta ripresa di angina; che in tutti i pazienti controllati angiograficamente a distanza variabile dai 5 ai 12 anni la parete venosa non mostrava le alterazioni anatomiche descritte dalla letteratura mondiale eccetto in quei casi in cui si era avuta una progressione di malattia nella coronaria (5%) e che solo il 7% di essi è stato rioperato (contro il 30% della letteratura). Questa tecnica ha permesso di estendere l’indicazione chirurgica a quei pazienti con arterie di piccolo calibro attualmente non operabili. ed il cui trattamento consiste o nel trapianto cardiaco o nella rivascolarizazione transmiocardica con laser o nella sola terapia medica.
 
 
 Al convegno è seguito un dibattito con intervento dal pubblico e il Presidente del Consorzio Associazione Culturale Calabresi Dott. Pantaleo Paparo si è complimentato con il Dott. Spagnolo e il Dott. Scalambrino per aver reso comprensibili concetti molto difficili. Dalle ore 19.00 alle 21.00 vi è stato un lieto intrattenimento con cullurielli, bevande, e allegria.  Inoltre, la serata è stata allietata  da musiche e danze, grazie al fisarmonicista Giovanni Lerose, al trombettista Vincenzo Lettieri e al cantante Daniele Guglielmo. Per quando riguarda i cullurieli, mentre si svolgeva il convegno nella sala, altrove erano impegnate Raffaella Scalise, Lucia Lautieri, Teresa Lautieri, Lucrezia Lautieri, e Laura Tucci a prepararli.
 
 
 













Il Comitato organizzativo era composto da:
  • Rocco Nicola Filippelli
  • Rag. Vincenzo Affatato
  • Dott. Agostino Affatato
  • Francesco Tallarico
  • Vincenzo Germinara
  • Giuseppe Fazio

clicca_sul_linkVai alla fotogallery: "Convegno per la Salute" 

I miei più sentiti complimenti al Consorzio dell’Associazione Culturale Calabrese e all'Associazione Amici della Sila per questo convegno e per la festa,  organizzati in maniera impeccabile. Sentiti ringraziamenti al Presidente Prof. Franco Lautieri e al coordinatore Vincenzo Germinara per il gentile invito. Sentiti ringraziamenti al Dott. Salvatore Spagnolo e Dott. Salvatore Scalambrino per avermi concesso di pubblicare i loro curricula biografici che riportiamo come di seguito.

Carmine F. Petrungaro

Campanaelefante.com


Curricula:
 
Dott. Prof. SPAGNOLO Salvatore primario Cardiochirurgo “Policlinico di Monza”
dott._salvatore_spagnolo Dot. Salvatore Spagnolo. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Milano. Conseguita abilitazione all’esercizio della professione di Medico-Chirurgo. Iscritto all’Ordine dei Medici della Provincia di Milano dal 6 giugno 1968. Specializzazioni: Chirurgia Generale (Univ. di Parma, 1975). Chirurgia Toracica (Univ. di Milano, 1977). Chirurgia Cardiovascolare (Univ. di Padova, 1980). Idoneità a Primariato di Cardiochirurgia conseguita nel 1986. Anzianità di servizio: 1969 - 1976: assistente Chirurgia Generale, O.C. Cernusco sul Naviglio (MI) 1977 - 1981: assistente Chirurgia Toracica e Cardiovascolare, O. Niguarda - Milano 1981 -1983: assistente Cardiochirurgia, Osp. Niguarda di Milano 1981 - 1990: aiuto Corresponsabile Ospedale S.Martino di Genova 1991 - 1997: Dirigente Medico con Funzioni Primariali Osp. S.Martino di Genova 1995 -1999: Consulente cardiochirurgo Centro Cuore Columbus - Milano 1998 - Gennaio 2000: Responsabile Cardiochirurgia, C.d.C. Villa Azzurra, Rapallo (GE). Gennaio 2000 a tutt'oggi: Primario Div. di Cardiochirurgia Policlinico di Monza (MI). Casistica personale: dal 1980 a oggi ha eseguito come primo operatore oltre 6.000 interventi di cardiochirurgia, comprendenti tutte le patologie cardiovascolari dell’adulto. È autore o coautore di 120 pubblicazioni scientifiche nel campo cardiochirurgico. Per primo, nel 1987, ha eseguito l’intervento di sostituzione dell'arco aortico in età pediatrica. Per questo intervento, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il premio “Numeri Uno”.

Dott. SCALAMBRINO Salvatore aiuto primario Chirurgia di Ginecologia Oncologica “Clinica Zucchi” di Monza
dott._salvatore_scalambrinoIl Dott. Salvatore Antonio Scalambrino è nato a Campana (CS) il 13-10 1956. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia il 18-12-1981 presso l’Università degli Studi di Milano con il punteggio di 110/110 e lode discutendo una tesi dal titolo “Progettazione di una rilevazione degli aspetti ostetrico-ginecologici dell’attività del medico generico convenzionato. Valutazione dei primi dati raccolti nell’U.S.S.L. 64”. Negli a.a. 1979/80 e 1980/81 ha frequentato in qualità di  studente interno la I Clinica Ostetrico-Ginecologica dell’Università degli Studi di Milano. Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo il 29-01-1982 presso l’Università degli Studi di Milano. E’ iscritto all’Ordine dei Medici della Provincia di Milano dal 04-02-1982.Ha svolto il Tirocinio Pratico Ospedaliero ai sensi dell’art. 9 e seguenti della Legge 18-04-1975, n. 148 e D.M. 28-10-1975  presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Desenzano del Garda dal10-01-1983 al 09-07-1983 riportando il giudizio di Ottimo. Ha assolto gli obblighi di leva  presso l’Ospedale Militare di Verona  dal 07-10-1982 al 03-10-1983. Ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia il 14-11-1986 presso la Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’ Università degli Studi di Milano con il punteggio di 70/70 e lode discutendo una tesi dal titolo “ L’incontinenza da urgenza idiopatica nella donna: terapia farmacologia e rieducazione vescicale a confronto”.  
 
Dal Gennaio 1982 al Giugno 1987 ha frequentato, in qualità di Specializzando prima e Specialista poi, Medico Interno Volontario, la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale San Gerardo di Monza; nell’ambito di tale frequenza si è interessato in particolare per 1 anno di colposcopia e diagnosi precoce delle neoplasie della cervice uterina, e, successivamente, della registrazione e dell’ analisi della morbosità metachirurgica in Ginecologia, con particolare riferimento all’impiego razionale degli antibiotici nella profilassi e terapia delle infezioni; dal 1984 in avanti ha  partecipato, inoltre all’attività dell’Ambulatorio di Urologia Ginecologica ed Urodinamica.

E’ stato titolare di Borsa di studio del Ministero della Pubblica Istruzione per la frequenza della Scuola di Specializzazione per gli a.a. 1982-83 e 1983-84. E’ stato titolare di Borsa di Studio dell’Ente Ospedaliero di Monza per l’a.a. 1983-84.

Dal 01-04-84 al 08-06-87 è stato incaricato del servizio di Guardia Medica Notturna, Prefestiva e Festiva presso la ex U.S.S.L. 64.
Dal 01-09-84 al 08-06-87 ha svolto attività di consulenza in qualità di ostetrico-ginecologo presso il Consultorio Familiare di Villasanta (MI) per la Medicina dei Servizi dell’ex U.S.S.L. 64.
 
Dal 03-06-1985 al 16-06-1985 ha frequentato il Laboratorio di Urodinamica del Prof. S.L. Stanton (Londra) ed il successivo “Educational Corse on Practical Urodynamics”.
 
Dal 15-12-1986 al 19-12 1986 ha frequentato il Laboratorio di Urologia Ginecologica del Prof. B.Kralj presso la Clinica Ostetrico-Ginecologica di Lubiana.
 
Dal 9-6-87 al 30-4-94 è stato Assistente Medico Ostetrico Ginecologo a tempo pieno presso la A.S.L. n. 3 (ex 29, ex 64) della Regione Lombardia.
 
Dal 1-5-94 al 11-7-99 è stato Coadiutore Sanitario Ostetrico Ginecologo a tempo pieno presso la  stessa A.S.L. n. 3.
 
Dal 12-7-99  al 28-02-2000 è  stato Dirigente Medico di 1° Livello presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedale San Gerardo di Monza.
 
Dal Giugno 1987 al luglio 1999 ha svolto attività ostetrico ginecologica nei Consultori Familiari dell’ex U.S.S.L. 64 (prima presso i Consultori di Villasanta e Lissone e, successivamente fino al luglio 1999, presso il Consultorio di Monza); ha inoltre prestato servizio presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale San Gerardo di Monza, impegnato nei turni divisionali della Guardia della Sala Parto e, dal 1996, nel servizio di Pronta Disponibilità,  nell’attività del Reparto di Ginecologia Chirurgica, nell’attività della Sala Operatoria Ginecologica e, infine nell’attività dell’ Ambulatorio di Urologia Ginecologica ed Urodinamica. Nell’ambito dell’attività clinica e di ricerca si è interessato in modo particolare delle problematiche relative ai trattamenti conservativi dell’incontinenza urinaria femminile, delle problematiche urologiche in oncologia ginecologica e dei disturbi dello svuotamento vescicale, anche attraverso la sperimentazione di farmaci, oltre che dello studio pre- e post-operatorio e del trattamento chirurgico delle pazienti affette da prolasso genitale e/o incontinenza urinaria da sforzo. Ha continuato, inoltre, a condurre l’attività di registrazione e revisione delle complicanze metachirurgiche in Chirurgia Ginecologica con particolare riferimento all’impiego razionale degli antibiotici nella profilassi e nella terapia delle infezioni.
 
L’attività didattica svolta nella Clinica Ostetrica e Ginecologica di Monza si è concretizzata in primo luogo nella assistenza di studenti e specializzandi nella preparazione delle Tesi di Laurea e di Specializzazione.
 
Il Dott. Scalambrino ha partecipato all’attività didattica del Corso di Clinica Ostetrica e Ginecologica diretto dal Prof. C. Mangioni nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano tenendo negli a.a. 1993-94, 1994-95, 1995-96, 1996-97, 1997-98 e 1998-99 un Seminario sulla “Patologia della statica e dinamica pelvica” della durata di 2 ore, e svolgen-do, negli a.a. 1996-97, 1997-98, 1998-99 e 1999-00, in qualità di tutore, esercitazioni agli studenti sulla patologia ginecologica chirurgica per un totale di 12 ore annuali. Ha inoltre partecipato all’attività didattica del Corso di Urologia Ginecologica tenuto dal Prof. R. Milani nell’a.a. 1992-93 nell’ambito del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Milano tenendo n. 2 lezioni dal titolo “ Sindrome da urgenza: eziopatogenesi, quadri clinici e terapia” e “ Infezioni urinarie in Ostetricia e Ginecologia” per un totale di n. 3 ore.
 
Nell’a.a. 1997-98 ha tenuto una lezione su “La colposospensione retropubica sec. Burch e sec. Marshall-Marchetti-Krantz modificata) nell’ambito della Scuola di Specializzazione in Ginecologia ed Ostetricia dell’Università di Bologna.
 
Nell’a.a. 1998-99 ha svolto una lezione su “Le problematiche uroginecologiche in climaterio”  nell’ambito della I Scuola di Specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’Università di Milano.
 
Dal 15-05-95 al 16-05-95 ha frequentato il Reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’Ospedale Cantonale di Lucerna diretto dal Prof. B. Schussler.
 
Dal 9-9-96 all’11-9-96 ha frequentato il Reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di St.Polten (Austria), diretto dal Prof. J. Lahodny..
 
Dal 01-03-2000 a tutt’oggi è Aiuto presso l’Unità Operativa di Ginecologia della Clinica Zucchi di Monza e coordina l’attività uro-ginecologica dell’Unità.
 
Ha partecipato dal 1984 ad oggi a n. 95 Congressi e Corsi di Aggiornamento;
 
In 50 di tali Congressi e Corsi di Aggiornamento ha svolto una parte attiva attraverso la presentazione dei risultati del lavoro svolto presso la Divisione di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale di Monza.
 
A 34 Congressi e Corsi di Aggiornamento ha partecipato in qualità di relatore invitato dall’organizzazione su temi preordinati.
 
Ha, inoltre, partecipato attivamente all’organizzazione del Congresso Annuale della “International Urogynecological Association “ svoltosi a Riva del Garda nel 1989 e del Congresso Annuale dell’Associazione Italiana di Urologia Ginecologica svoltosi a Bergamo nel 1995.
 
Infine ha pubblicato abstracts ed articoli per Atti e Proceedings di Congressi Nazionali ed Internazionali (n. 171) ed articoli su riviste in lingua italiana (n. 24) ed in lingua inglese (n. 22).
 
L’attività chirurgica svolta dal giugno 1987 ad oggi ha compreso n. 234 interventi di chirurgia ostetrica e n. 2.465 interventi di chirurgia ginecologica, di cui n.747 interventi laparotomici o vaginali per patologia benigna utero-annessiale, n. 1.176 interventi di chirurgia uroginecologica, n. 136 interventi radicali per neoplasie cervicali o endometriali, n. 89 laparotomie esplorative per neoplasia ovarica.
 
E’ attualmente regolarmente iscritto alla Società Italiana di Ostetricia e Ginecologia ed alla Associazione Italiana di Urologia Ginecologica.

 


A cura di Carmine Petrungaro

© Campanaelefante.com 

 


Commenti
Nuovo Cerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >
Storia di Campana
storia_di_campana
L'Elefante di Campana
campanaelefante
Vocabolario Campanese
vocabolario_campanese
Arte & Cultura Campanese
Didattica
didattica
La Campana d'Oro
premio_campana_doro
La Banda Musicale
banda_musicale_2
Libri
libri
Premio Web Master
premio_webmaster_campanaelefante