Home arrow Fotogallery 2 arrow Fotogallery 2 arrow Grande Manifestazione dei Calabresi a Milano  
luned́ 20 novembre 2017
Firma il Guestbook
Benvenuti
benvenuti2 bienvenue2 welcome2 willkommen2 bienvenidos2
Menu principale
Home
L'Autore del Portale
Lo Staff Campanaelefante
Collabora anche tu
Contattaci
Guestbook
Avvisi agli utenti
Collegamenti web
Fotogallery
Videogallery
Cerca
Download
Utenti Online

Visitor Stats
Grande Manifestazione dei Calabresi a Milano E-mail
Scritto da Giuseppe Parise   
 Grande Manifestazione dei Calabresi a Milano - Il 26 e 27 settembre presso il comune di Pieve Emanuele, si è svolta l'attesissima manifestazione culturale delle associazioni calabresi "Magna Grecia" e "Cariatesi a Milano". Migliaia di persone hanno partecipato a questo bell'evento,dove si è potuto ascoltare musica, osservare i costumi tipici dell'epoca e assaggiare tutte le specialità calabresi, dal formaggio ai salumi! La manifestazione infatti era anche dedicata alla cucina mediterranea e ai suoi sapori che per la maggiore coincidono proprio con l'alimentazione calabrese.
 
Dopo i saluti del sindaco di Pieve Emanuele e dell' assessore alla cultura, sono naturalmente intervenuti il presidente dell' associazione della Magnia Grecia Stefano Scuncia, ed il presidente dell' associazione Cariatesi a Milano Giuseppe Parise; che oltre a ringraziare tutti i cariatesi presenti  e a portare i saluti della città di Cariati e dell' amministrazione comunale, ha esaltato la cultura della tradizione millenaria della cucina della nostra Calabria, lasciando poi agli esperti il compito di deliziare i presenti prof Richichi,ed il prof Gallizzi. La manifestazione ha avuto anche un importante valore politico grazie alla presenza di Leonardo Trento, assessore alla provincia di Cosenza, che oltre a portare i saluti del presidente del consiglio provinciale ,si è soffermato sulla tradizione gastronomica calabrese, citando numerose riviste specializzate. Verso le 18:00 si sono poi riuniti presso la sala consiliare, circa 20 professori universitari del settore sanità, i quali hanno costituito una tavola rotonda sulla sanità in Calabria vista dalla Lombardia. Tra i presenti, illustri nomi come il prof Richichi, il prof Filice, il prof Calveri, il prof Procopio, il dott Gallizzi, il prof Vigna, il prof Rizzo, il dott Sgotto, oltre ad altri dottori tutti di origine calabrese, erano altresi presenti illustri avvocati del foro di Milano. Dall'incontro è emerso all'unanimità che necessita l'apertura di un confronto con le istituzioni calabresi sulla sanità in Calabria, naturalmente era presente al dibattito il presidente dell' associazione cariatesi a Milano, che ha espresso piena soddisfazione su questo progetto, tanto che si è già deciso che questo convegno si terrà a Milano nel mese di novembre, dove saranno invitati possibilmente tutti gli esperti del settore e di tutte le forze politiche calabresi e lombarde, ma di questo non mancheremo di darvi maggiori informazioni appena possibile. La manifestazione si è poi piacevolmente conclusa con un concerto di musica napoletana e calabrese, tra una salamella e un piatto di pasta!
 


L’associazione culturale “Magna Grecia” viene fondata il 13 maggio 1998 a Pieve Emanuele. Paese del parco sud di Milano che conta circa 18.000 abitati con un alta percentuale di immigrati meridionali, quasi il 90%. I calabresi presenti sono il 25% dei meridionali. La nostra associazione conta a tutto oggi circa 330 soci avvicinatosi quest’anno in modo significativo. L’Associazione è iscritta nel registro regionale assessorato della famiglia e solidarietà sociale della regione Lombardia all’albo delle associazioni culturali della provincia di Milano, all’albo delle Associazione Calabresi nel mondo della regione Calabria, nonché all’albo del Comune di Pieve Emanuele. La sede sociale di circa 80 m2 è situata in via dei pini n° 5/d. Il Direttivo rinnovato nell’Aprile 2005 è così composto:

- Presidente Scuncia Stefano
- Vice Presidente Caridi Attilio
- Segretario Latella Vincenzo
- Cassiere Economo Iaria Domenico
- Addetto all’area ricerca e cultura Casile Pasquale
- Responsabile attività socio-Culturali-ricreative Missineo Saverio
- Responsabile attività sportive Citriniti Giuseppe
- Responsabile rapporti istituzionali e promozionali Famà Gaetano
- revisori dei conti: Frosina Luigi, Pinto Lorenzo, Milano Sergio.

 Molteplici le attività dove l’Associazione si è impegnata dall’anno della fondazione. Oltre a collaborare con le federazioni dei Circoli sorte in Lombardia nell’ultimo decennio (Federazione dei Calabresi del Nord Italia e Federazione dei Circoli Calabresi) si è impegnata sia a livello Comunale che a livello Regionale. L’organizzazione in collaborazione con gli assessori competenti del Comune del Natale ai bambini delle scuole, la festa del natale, il carnevale, la maratona città di pieve; attività di teatro portando in scena la commedia “Cicciu u pacciu” di un’autrice calabrese (Maria Pia Battaglia). Organizzazione di una serata di musica leggera per raccogliere fondi per la ricerca e specificatamente per la malattia rara del morbo di huntington. Quest’anno abbiamo collaborato con il MIUR ad organizzare una serata nel periodo di natale (Musica classica,produzione prodotti tipici). Abbiamo collaborato con il Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano su dei forum sulla presenza nel territorio lombardo di Associazioni culturali di origine Regionale. La Manifestazione che più ci impegna e quest’anno siamo alla settima edizione è la manifestazione denominata “Colori Sapori e e musiche” della Magna Grecia, manifestazione di promozione e divulgazione della storia, cultura e tradizioni della Calabria. La manifestazione è ricca di moltecipli aspetti: degustazioni di prodotti tipici rigorosamente gratuita, stage di musiche e danze tradizionali, con strumenti antichi che vanno dalla lira alla ciaramedda alla chitarra battente, artisti della lavorazione e della decorazione creta e della costruzione di icone bizantine. Negli ultimi anni la manifestazione l’abbiamo esportata pure in provincia di Pavia nella fattispecie nel 2004 Comune di Siziano (PV) da due anni si è arricchita con un percorso specificatamente Culturale. Oltre a ampliare la presenza portandola a due giorni si è programmato un convegno, l’argomento del primo convegno era sui problemi sociali dei nuovi flussi migratori, il secondo sulle minoranze storico-linguistiche delle tre culture presenti in Calabria albanese-occitana e Grecanica. (Veri itinerari di Storia, Cultura e Identità).
 
 Con la partecipazione dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano e di Piacenza con i l Prof. Giancarlo Rovatio e del Prof Vittorino Cadario, dei Sindaci dei Comuni interessati: Guardia Piemontese: Andrea Muglia, San Demetrio Corone: Cesare Marini, Bova: Andrea Casile del Sindaco di Pieve Emanuele Argeri Francesco, dell’Assessore alla Cultura Salvatore Amura dal moderatore Prof. Abruzzo Franco Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e dal Prof Italo Richichi Pres, della federazione dei Circoli Calabresi. Nell’occasione abbiamo pubblicato un prima stesura del libro sulla minoranza grecanica “Dei e Zangrei” scritto dal prof. Pasquale Casile. La manifestazione sono realizzate con il patrocinio del Comune di Pieve Emanuele, e della Provincia di Milano e Regione Calabria quest’anno anche con il patrocinio della provincia di Reggio Calabria. Per l’autunno è previsto la realizzazione di un progetto in fase di approvazione con la Provincia di Milano (legge 28/96) Regione Lombardia dal titolo “un anno in magna Grecia” aperto anche le associazioni presenti il Lombardia. Un anno in Magna Grecia” vuole essere sin dal titolo un progetto ambizioso e ambivalente: vale a dire, trascorrere un anno nella nostra Associazione “Magna Grecia”, cogliendo l’occasione di effettuare un itinerario molto singolare e affascinante, tra le peculiarità di questa nostra cultura greca d’Occidente, mai per altro estinta, che ha posto le premesse della nostra identità nazionale ed europea. Ai partecipanti, saranno pertanto proposti quattro corsi a scansione trimestrale (per una durata complessiva di ore 160), dove con l’ausilio di esperti verranno studiati, analizzati e soprattutto “vissuti” i quattro aspetti fondanti della cultura Grecanica:

- Aspetto storico - linguistico
- Aspetto choreutico - ritmico
- Aspetto orchestico - musicale
- Aspetto eno – gastronomico

L’Associazione intende pubblicare tutti i contributi originati dall’apporto dei partecipanti al corso, e diffondere le eventuali iniziative che da queste scaturiranno negli istituti scolastici e nei centri di cultura che operano per la tutela e la salvaguardia delle minoranze linguistiche nella Regione Lombardia e nella Regione Calabria. Riteniamo infatti, che sia di vitale importanza per le comunità alloglotte, superare le barriere geografiche del regionalismo, che sebbene abbiano favorito la conservazione linguistica, oggi però, risultano storicamente e politicamente anacronistiche e vieppiù insostenibili in un contesto europeo, basato sull’integrazione e il riconoscimento delle diverse identità, nazionali e sopranazionali. L’appuntamento a tutti i lettori è al 16 e 17 settembre 2006 a Pieve Emanuele con la realizzazione della settima edizione della Manifestazione “Colori Sapori e Musiche” In  programma sagra della capra, sagra della “crispedda”, sagra della pignolata, sagra della “nacatula” degustazioni gratuite dei prodotti tipici, frittole, suffritto e ricotta. Stage di tamburello, organetto, ciaramedda, lira e chitarra battente. Artigiani in piazza e domenica 17 convegno sull’affascinante tematica del “Ballo tondo”.
 

A cura di Carmine Petrungaro
Campanaelefante.com

 

 
< Prec.   Pros. >
Storia di Campana
storia_di_campana
L'Elefante di Campana
campanaelefante
Vocabolario Campanese
vocabolario_campanese
Arte & Cultura Campanese
Didattica
didattica
La Campana d'Oro
premio_campana_doro
La Banda Musicale
banda_musicale_2
Libri
libri
Premio Web Master
premio_webmaster_campanaelefante