Video - La Porta della Trinità
Scritto da Carmine F. Petrungaro   
Video - La Porta della Trinità chiamata oggi "porta dh'eternità" nel gergo popolare dei Campanesi. Questa struttura è l'ultimo baluardo dell'antica cinta muraria, a strapiombo sul canyon di Campana. Storia da toccare con le proprie mani. Da notare nel filmato anche la viuzza che si snoda a serpentina in ripida salita, fino a giungere alla sommità del paese, dove un tempo sorgeva l'antica roccaforte bruzia di Kalasarna, abitata da guerrieri-pastori. Nell'antichitá questa mulattiera, forse di origine bizantina o normanna, era l'unica via di comunicazione che collegava Kalasarna al mondo esterno. Costeggiando il fiume Nicá, si arrivava sulle foci e ai mercati della costa. Di qua passarono contadini, donne con cesti e barili sulla testa, allevatori, mandrie di capre e animali da soma. In questo filmato vediamo la Porta dell'Eternità dopo la bufera di capodanno. Qua e là scorgiamo ancora resti di neve. L’ondata di freddo, che noi chiamiamo Tramontana, ha colpito tutto il Meridione e anche questa zona. Cosa assai rara. Uno spettacolo.
 
Qui pulsava la vita dei Campanesi. La Porta ha visto andare e venire decine e decine di generazioni, di gente venuta da ogni angolo della Calabria e del Mediterraneo. Il simbolo, il"totem", quello che ci identifica con le nostre origini, è la Porta della Trinità. Non per voler togliere il merito alle Pietre dell'Incavallicata, ma sono la porta della Trinità e la torre normanna che ci rappresentano di più come Campanesi, come Kalasarniani.
  
Filmato e foto: Gennaio 2017 di Carmine F. Petrungaro
Commenti
Nuovo Cerca
Commenta
Nome:
Email:
 
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:):grin;)8):p:roll:eek:upset:zzz:sigh:?:cry
:(:x
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.25 Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."